A.S.D.Angelana 1930

Prima Squadra
Eccellenza 2014/2015
Notizie
Risultati
Classifica
Calendario
Griglia risultati
Grafico andamento
La Rosa
Statistiche globali
Juniores Regionale A1
Campionato 2014-15
Risultati
Classifica
Calendario
Rosa 2014/2015
Allievi Regionali A1
Campionato 2014-15
Notizie
Risultati
Classifica
Calendario
La Rosa
Allievi Sperimentali
Campionato 2014-15
Notizie
Risultati
Classifica
Calendario
La Rosa
Giovanissimi Regionali A2
Campionato 2014-15
Notizie
Risultati
Classifica
Calendario
La Rosa
Giovanissimi Sperimentali
Campionato 2014-15
Notizie
Risultati
Classifica
Calendario
La Rosa

Cerca

Home Prima Squadra IL SOGNO CONTINUA: 120' DI PASSIONE PER CONQUISTARE LA FASE NAZIONALE PER LA SERIE D!!!
Immagine
SANTA MARIA DEGLI ANGELI - Giornata veramente da incorniciare, storica, per l'Angelana che chiude il pomeriggio qualificandosi per gli spareggi nazionali per salire in Serie D, impattando 2-2 in casa contro un Ventinella mai domo.
I ragazzi di coach Crivelli capitalizzano dopo 120' di lotta serrata il miglior piazzamento finale in campionato e coronano una stagione stupenda guadagnandosi la possibilità di approdare in Serie D tramite gli spareggi nazionali: domenica prossima l'Angelana sarà impegnata in Abruzzo, a Francavilla al mare, per la precisione, contro la compagine che condivide con l'Angelana i colori sociali: giallo e rosso.
Ma avremo tempo di pensare ai prossimi avversari (tranne mister Crivelli, che già saprà vita, morte e miracoli degli abruzzesi), ora è tempo di raccontare la partita e di godere di questo successo, che arriva in successione con quello portato a casa dai Giovanissimi di mister Anelli stamane, che hanno vinto il campionato regionale A2 di categoria.
Venendo al match, davanti ad una nutritissima rappresentanza locale ed ospite, che quasi faceva urlare al "tutto esaurito" il Migaghelli, come ai bei tempi che furono, i giallorossi scendevano in campo guidati da coach Crivelli con il recuperato Melillo al centro della difesa. A lasciargli il posto rispetto ad 8 giorni fa, Guzzoni; per il resto, formazione immutata.
In casa Ventinella, pesa e non poco la defezione del portiere titolare Zucconi, operatosi al ginocchio ed assente lungo tutta la parte finale della stagione. In porta, quindi, va Lenzi. 
Farsi si gioca come al solito la partita in maniera molto accorta, puntando molto sugli inserimenti senza palla di Antonelli e, soprattutto, sull'abilità nei calci piazzati di Pinazza. Sia come tiratore diretto in porta, sia come assist-man per i compagni.
I calci piazzati, a conti fatti, faranno la differenza; è proprio una punizione di Pinazza a rompere la fase di studio iniziale, quando sono passati 15' dall'inizio. Rossi controlla il pallone che esce di poco alto sopra la traversa.
La replica giallorossa è di altra categoria: Ventanni calcia una punizione a girare sopra la barriera dai 25 metri che si infila imparabile all'incrocio dei pali: al 20' l'Angelana di Crivelli si sente in una botte di ferro.
Il Ventinella ha il pregio di non perdere la testa e di proseguire a giocare una partita accorta, contando su episodi derivanti dai calci piazzati: al 46' arriva l'episodio che i ragazzi di Farsi stavano cercando. Cross in area dalla destra, Antonelli è in vantaggio su Barbini che cerca di arrivare a colpire il pallone allungando troppo il braccio per cercare elevazione. L'arbitro vede il tocco di braccio e concede il calcio di rigore; dagli 11 metri Pinazza non è irreprensibile, Rossi ci arriva ma respinge corto. Lo stesso Pinazza butta dentro "il rimbalzo". Il primo tempo termina così 1-1.
Nella ripresa, coach Crivelli sostituisce Fondi, forse non al massimo per un problema fisico, con Licastro, che si rivelerà una vera e propria spina nel fianco della difesa ospite. Al 12' però, arriva l'azione che rischia di compromettere una stagione. Una serie rimpalli premia Cherufi, il cui tiro sul primo palo viene respinto di piede da Rossi; dalla bandierina va il solito Pinazza che cerca e trova il perfetto inserimento vincente di Fiorucci.
Come successe in quel di Foligno, 2 anni fa, quando il Ventinella sconfisse l'Angelana nella finalissima di Coppa Italia: è un deja-vu che avrebbe abbattuto molti, ma non tutti.
In questo momento l'Angelana sarebbe eliminata ed il Ventinella in finale; per questo Farsi sostiuisce Lepri ed inserisce Gazzani, avanzando Bagnetti in avanti. Una mossa, forse, troppo conservatrice che consegna di fatto le chiavi della partita all'Angelana.
L'Angelana è spesso in avanscoperta, anche se si perde al momento di concludere da fuori. Al 28' grandissima apertura di Licastro per Galassi, che in maniera intelligente serve all'indietro Pica, che però cincischia e conclude debolmente strozzando il mancino: sarà l'ultima palla toccata dal numero 9 napoletano, che lascerà poi il campo a D'Onofrio. Poco prima anche Confessore aveva sostituito Bokoko, per dare più vivacità alla fase offensiva giallorossa.
Al 30' un nuovo calcio piazzato potrebbe porre fine alla contesa: Antonelli è imperioso sugli sviluppi di un'altra pennellata di Pinazza. Rossi si oppone, Passeri è in agguato e Barbini si immola, riscattando così la mezza ingenuità del rigore.
Con il risultato ancora in bilico l'Angelana prova a gettare il cuore oltre l'ostacolo. Ancora intuizione di Licastro, Melillo in versione terzino di spinta trova il cambio di passo giusto per costringere Lucaroni al fallo. Dagli 11 metri Polidori si incarica di trasformare con freddezza, segnando il gol che sancisce, di fatto, il passaggio del turno angelano.
Si va ai supplementari, dove di fatto l'Angelana leggittima il successo, senza mai subire un tiro in porta degno di nota, neanche sulle famigerate palle da fermo, anzi. Al 4' del primo tempo supplementare, Ventanni e Polidori confezionano una triangolazione ampia che porta l'ex Petrignano a liberarsi in area per il tiro, dopo un dribbling. Con il portiere biancoverde battuto, salva sulla linea Battaglini
Sul finale del secondo tempo supplementare invece è il generoso D'Onofrio in pressing sul portiere ospite Lenzi a recuperar palla ed a provare la soddisfazione personale, senza fortuna.
Ma forse, sarebbe stato troppo. Dopo la fase prepasquale del dominio di ogni partita, ora è tempo di soffrire, ogni domenica, per portare a casa il risultato. Ma è un risultato che alla fine è lo stesso, ogni domenica. L'ultima volta che abbiamo perso, c'era la neve sul Subasio. Domenica andiamo al mare, a Francavilla... approfittate anche voi per venire a sostenerci a Francavilla. E mi raccomando, il ritorno, domenica 28 maggio, al Migaghelli. Che deve essere pieno come oggi. Forza angelani... forza Angelana!!!



ANGELANA-VENTINELLA 2-2 d.t.s.
ANGELANA (4-3-1-2): Rossi 7; Barbini 7, Taccucci 7, Melillo 7, Galassi 7; Fondi 6,5 (3' st Licastro 7,5), Bernicchi 6,5, Bokoko 6 (24' st Confessore 7); Ventanni 7; Polidori 7, Pica 6 (29' st D'Onofrio 6,5). A disp.: Di Prisco, Guzzoni, Baglioni, Akopyan. All.: Crivelli 8
VENTINELLA (3-5-2): Lenzi 6; Pirchi 5,5, Fiorucci 7, Battaglini 6,5; Lucaroni 6, Bagnetti 6 (36' st Ciccone 5,5), Pinazza 6,5, Antonelli 7, Cheurfi 6,5 (8' pts Vagnetti 6); Lepri 6 (17' st Gazzani 5,5), Passeri 6,5. A disp.: Gatti, Cherubini, Burzigotti, Versiglioni. All.: Farsi 7.
ARBITRO: Moretti di Città di Castello (Barcherini-Brodoni).
MARCATORI: 20' pt Ventanni (A), 46' pt Pinazza (V), 13' st Fiorucci (V), 39' st Polidori rig. (A).
NOTE: al 46' pt Rossi (A) para un rigore a Pinazza (V). Spettatori 500 circa. Ammoniti: Ventanni, Melillo, Licastro, D'Onofrio, Polidori (A), Fiorucci (V). Recupero: pt 3', st 4', pts 1', sts 

Prossima Partita

La stagione è terminata.

Ultima Partita

Dom, 26 Apr 2015 15:00 
Campionato Eccellenza 2014-15
Angelana
Angelana
2:2 Ventinella
Ventinella
Resoconto Incontro
Statistiche Stagione

Ultima giornata

Campionato Eccellenza 2014-15
Dom, 26 Aprile , 2015
JUVJUV - CANCAN 2 : 2
NARNAR - DERDER 0 : 0
MASMAS - NOCNOC 3 : 0
CITCIT - SANSAN 2 : 0
CASCAS - SUBSUB 2 : 1
PONPON - TODTOD 3 : 0
ANGANG - VENVEN 2 : 2
NESNES - VISVIS 2 : 2
Visione estesa
piede_2